catalogo

Lo strano caso del signor Mesina

Lo strano caso del signor Mesina


A Montanelli, che gli metteva a disposizione in qualunque momento un letto e un pasto caldo, Graziano Mesina ha risposto d'esser stanco di fuggire. Erano i mesi roventi del rapimento a Porto Cervo del piccolo Farouk Kassam, mistero all'italiana rimasto tale con molti intrecci, qualche trama oscura e un passaggio in ombra dei servizi segreti. Classe 1942, di Orgosolo, Mesina non è stato solo un bandito-mito della Sardegna anni '60. Ha conosciuto Giangiacomo Feltrinelli, che lo voleva trasformare, romanticamente, in un "guerriero" simbolo della lotta contro lo Stato; ha, anche, rischiato di essere reclutato per operazioni anti-terrorismo in Alto Adige. Quarant'anni di galera, ha cavalcato la vita come un romanzo d'avventura: donne e piombo, non solo tra le rocce inospitali del Supramonte ma anche in comodi appartamenti milanesi. Nove evasioni e un diario di bordo che racconta, lontanissimo dai briganti dolciastri della Deledda, etica e tormenti di un fuorilegge. E il mistero della grazia, negata ufficialmente ad agosto e riesumata dal ministro cento giorni più tardi.



ISBN: 978-88-86109-86-4



Giorgio Pisano, Cagliari 1950, giornalista. Ha scritto "Lista d'attesa" e "Sulle orme di Lawrence" (Demos editore). Si occupa di cronaca, lavora come inviato.



top




top