catalogo

Texaco

Texaco

Patrick Chamoiseau

Texaco


Tascabili-Narrativa
2004

524 pp.



Voce narrante dell'epica sontuosamente popolare che anima Texaco, ripercorrendo 150 anni di storia della Martinica, È Marie-Sophie Laborieux. L'evento che provoca il racconto è l'ingresso, un mattino, del «Cristo» (angelo distruttore o salvatore?) nella baraccopoli di Texaco, non lontana dalla ordinata Enville, l’Incittà (per i sobborghi la città è sempre un moto a luogo). Davanti a un bicchiere di rum, si svolge il racconto di Marie-Sophie al Cristo-urbanizzatore. La traccia è la storia della sua famiglia, dagli antenati schiavi e dal padre Esternome - schiavo affrancato per aver salvato la vita al padrone - alla faticosa conquista della donna-matador di uno spazio per costruirsi una baracca nell'area industriale abbandonata dalla compagnia petrolifera Texaco, quindi passata a «compagnia di sopravvivenza». L'autore è il «tracciator di parole» di questo epos dei sobborghi, di cui Marie-Sophie è «l'informatrice», perché la scommessa fondamentale di Chamoiseau è mettersi in ascolto di un universo orale per travasarlo in una raffinata arte romanzesca. Con ciò Texaco rappresenta il più alto risultato di quella letteratura caraibica che va compiendo un percorso identitario sotto il segno della creolità.

traduzione di Sergio Atzeni



ISBN: 978-88-86109-82-6



Patrick Chamoiseau è nato nel 1953 a Fort-de-France (Martinica) dove lavora come assistente sociale per il reinserimento degli ex carcerati. Da sempre interessato in modo quasi etnografico alle forme culturali martinicane in via d’estinzione, considera la memoria e il radicamento nel passato come il punto di partenza per uno slancio verso il mondo futuro. La lingua in cui scrive i suoi romanzi si rifà a strutture grammaticali, suoni e concetti della lingua creola. Texaco (1992), il suo terzo romanzo, ha vinto il prestigioso Premio Goncourt, regalando fama internazionale al suo autore. La sua opera, molto ricca anche dal punto di vista delle intersezioni con i più diversi generi letterari, mostra spesso percorsi di sopravvivenza in una realtà dominata. Di Patrick Chamoiseau sono pubblicati in italiano: Cronaca delle sette miserie (Serra e Riva 1991), Texaco (Einaudi 1994; Il Maestrale 2004), Solibo Magnifique (Einaudi 1998), e il saggio scritto in collaborazione con Jean Bernab e Raphael Confiant, Elogio della creolità (Ibis 1999).



top




top