catalogo

L'altro mondo

L'altro mondo

Marcello Fois

L'altro mondo


Tascabili-Narrativa
2007

222 pp.



È il tempo delle scelte, per l'avvocato-poeta Bustianu: vuole vivere alla luce del sole la sua storia d'amore con la bella Clorinda Pattusi, ma sa che questo gli costerà una rottura con la madre. E vuole a ogni costo chiarire il mistero di una tragica morte, che le autorità hanno sbrigativamente classificata come omicidio, attribuendolo a Dionigi Mariani, un bandito annidato con i suoi uomini nei monti della Barbagia. Ma è proprio Mariani a chiedergli di indagare per scagionarlo da quell'accusa e a fornirgli, seppure ambiguamente, una pista. Bustianu è dapprima riluttante, tuttavia ciò che comincia a intravedere lo sconvolge e turba al punto da spingerlo a continuare. L'avvocato combatte la sua battaglia, che è privata, contro la tradizione e i costumi famigliari, e pubblica, contro una “modernità” incapace di rinnovare conservando il buono, che sta inesorabilmente distruggendo la sua terra e corrompendo le coscienze della sua gente. Siamo alla fine dell'Ottocento, ma è come se fosse oggi: la storia si ripete...



ISBN: 978-88-89801-24-6



Marcello Fois (Nùoro 1960). Scrittore, sceneggiatore, autore teatrale e poeta, vive e lavora a Bologna. Autore di numerosi romanzi, con i quali si è affermato fra le voci più significative della narrativa italiana contemporanea. Ha esordito con Ferro recente (Metrolibri 1992; Einaudi 1999), seguito da Meglio morti (Granata Press 1993; Einaudi 2000); Picta ("Premio Calvino"; Marcos y Marcos 1995; Frassinelli 2003); Gente del libro (Marcos y Marcos 1996); Il silenzio abitato delle case (Mobydick 1996). Nel 1997 pubblica Nulla per Il Maestrale ("Premio Dessì" e tradotto in Francia da Fayard), e sempre con la casa editrice nuorese avvia, nel 1998, la trilogia dell’avvocato-poeta Bustianu: Sempre caro (1998; "Premio Scerbanenko. Noir in festival"), Sangue dal cielo (1999), L’altro mondo (2002); poi ancora Materiali (2002; ora col titolo Né il giorno né l’ora 2012) e Tamburini (2004). Frattanto diviene autore di punta della scuderia Einaudi con i romanzi: Dura madre (2001), Memoria del vuoto (2007), Stirpe (2009), Nel tempo di mezzo (2012).



top




top