catalogo

Né il giorno né l'ora

Né il giorno né l'ora

Marcello Fois

Né il giorno né l'ora

[Materiali]

Tascabili-Narrativa
2012

240 pp.



A dieci anni dalla prima edizione intitolata Materiali (2002) si ripropone con titolo nuovo questa raccolta di racconti lunghi di Marcello Fois. Le quattro storie del libro – quasi romanzi brevi – esplorano una grande varietà di modi e mondi narrativi, scandagliando al contempo una gamma ampia di psicologie individuali e collettive. Il gioco dell’intrigo internazionale e dell’investigazione predominano ne L’anello mancante, movimentato da una disputa fra autore e personaggi. Lo spazio si contrae in Tavoli per due: carrellata sulla clientela di un ristorante di periferia, e su una disparata umanità che si porta dentro tante storie. Con Né il giorno né l’ora l’orizzonte del racconto si stringe ancora nella spietata anatomia di una psicosi che si annida pericolosamente (fino all’irreparabile) sotto la normale esistenza di un funzionario d’azienda. Falso gotico nuorese (di cui in appendice si propone la prima stesura d’ambientazione emiliana: Gotico ferrarese) offre, in un’ideale fusione di Satta, Sciascia e Borges, un giallo storico d’ambientazione sarda: l’inizio solenne della linea maestra del Fois romanziere.



ISBN: 978-88-6429-120-8



Marcello Fois (Nùoro 1960). Scrittore, sceneggiatore, autore teatrale e poeta, vive e lavora a Bologna. Autore di numerosi romanzi, con i quali si è affermato fra le voci più significative della narrativa italiana contemporanea. Ha esordito con Ferro recente (Metrolibri 1992; Einaudi 1999), seguito da Meglio morti (Granata Press 1993; Einaudi 2000); Picta ("Premio Calvino"; Marcos y Marcos 1995; Frassinelli 2003); Gente del libro (Marcos y Marcos 1996); Il silenzio abitato delle case (Mobydick 1996). Nel 1997 pubblica Nulla per Il Maestrale ("Premio Dessì" e tradotto in Francia da Fayard), e sempre con la casa editrice nuorese avvia, nel 1998, la trilogia dell’avvocato-poeta Bustianu: Sempre caro (1998; "Premio Scerbanenko. Noir in festival"), Sangue dal cielo (1999), L’altro mondo (2002); poi ancora Materiali (2002; ora col titolo Né il giorno né l’ora 2012) e Tamburini (2004). Frattanto diviene autore di punta della scuderia Einaudi con i romanzi: Dura madre (2001), Memoria del vuoto (2007), Stirpe (2009), Nel tempo di mezzo (2012).



top




top