catalogo

Fra le due sponde

Fra le due sponde

Salvatore A. Sanna

Fra le due sponde

Poesie

Poesia
2014

284 pp.



La raccolta completa delle poesie di un esponente di spicco della "letteratura de-centrata" italiana e della "scrittura migrante". Versi fra la Sardegna, la Germania e l'Europa, parole-segni di una vita votata alla letteratura e alla poesia.

«Parole sussurate all’orecchio di un confessore laico, il lettore, che non osa fare domande ma ascolta in silenzio le parole del poeta. Che altro può essere la poesia lirica se non una ininterrotta confessione? Ma può succedere che il lettore-confessore sia intimidito dalle parole della poesia, e paradossalmente sia lui a sperare nell’assoluzione. Dunque confessione del poeta al lettore, ma anche confessione del poeta a se stesso, unico privilegiato lettore-confessore. Questo doppio statuto non rivela tutti i segreti (un poeta senza segreti non è un poeta) e può essere una ragione in più del fascino alto e strano della lirica di Salvatore A. Sanna. La poesia si può leggere con timidezza, rispetto o deferenza letteraria, ma quando chi la legge si sente coinvolto in aree che sfuggono alla sua competenza non ha altra risorsa che aprire senza rimosrsi qualche spiraglio alla propria indole e lasciarsi andare a un confortevole gioco di predilezioni personali.»

Luigi Malerba



ISBN: 978-88-6429-154-3



Salvatore A. Sanna è nato a Oristano nel 1934. Studia germanistica presso le Università di Cagliari e di Francoforte. Dal 1962 fino al 1998 è docente di lingua e letteratura italiana presso l’Università di Francoforte. Nel 1966 fonda la Deutsch-Italienische Vereinigung e.V. Pubblica con prefazione di Gerhard Rohlfs una Sardinien-Bibliographie (1974). Nel 1979 fonda Italienisch, la prima rivista di italianistica in Germania, organo ufficiale dell’Associazione dei professori tedeschi d’italiano. Ha curato diverse pubblicazioni fra cui la versione tedesca del Viaggio per l’Italia di Johann Caspar Goethe, padre di Wolfgang (1986), come pure i saggi in italiano di Rudolf Borchardt dal titolo L’Italia e la poesia tedesca (1988). Brevi studi su Calvino e altri autori italiani. Curatore dei quattro cataloghi Arte italiana dopo il 1945 - Artisti tedeschi e l’Italia (primo vol. 1981).

Finora sono usciti in Germania, in edizione bilingue, sei raccolte di poesie: Fünfzehn Jahre Augenblicke (Attimi di 15 anni, 1978), Wacholderblüten (Fiori di ginepro, 1984), Löwen-Maul (Bocca di Leone, 1988), Feste (Fortezza dell’Aria, 1991), Mnemosyne (1999), Mare (2009). Le due raccolte Löwen-Maul e Feste sono uscite in edizione italiana con una prefazione di Luigi Malerba presso Masoero (Torino 1995; Premio Pannunzio).



top




top