catalogo

Le canzoni di Pisurzi

Le canzoni di Pisurzi

Giancarlo Porcu

Le canzoni di Pisurzi

Edizione critica

Saggistica
2017

704 pp.



Prefazione di Paolo Cherchi

 

Pisurzi, nato nel 1707 a Bantine (minuscola borgata della Sardegna centrale, oggi frazione di Pattada), è il primo vero poeta popolare di lingua sarda logudorese. A più di trecento anni dalla nascita dell’autore, le sue cantones (‘canzoni’), e quelle che non sempre a ragione gli sono state via via attribuite, vengono finalmente restituite in questa edizione critica: restaurate attraverso un esame completo della tradizione a stampa e sulla scorta di manoscritti nuovamente scoperti, dai quali anche riaffiorano ben dieci inediti. Con il sostanzioso ampliamento e il radicale rinnovamento qualitativo dell’opera di Pisurzi (fino a oggi bloccata su nove cantones pubblicate nella seconda metà dell’Ottocento, per giunta in versioni difettose), il volume offre: un capitolo biografico (che fa luce su zone oscure o controverse della vita del poeta, sfruttando un’ampia documentazione d’archivio), l’illustrazione delle fonti e dei procedimenti seguiti nella ricostruzione e nell’allestimento dei testi (corredati di apparati critici puntuali), il commento, la traduzione in italiano, l’analisi linguistica e metrica, la discussione delle questioni attributive. Un’indagine rigorosa, condotta con gli strumenti della più agguerrita filologia, realizzata in un’edizione che – scrive Paolo Cherchi nella Prefazione – «bisogna salutare come un vero monumento».

 

Leggi un'ampia anticipazione

 

 

 



ISBN: 978-88-6429-165-9



Giancarlo Porcu (Nùoro 1972), professionista editoriale e filologo. Laureato in Lettere a Bologna (1998); dottore di ricerca in Letterature Comparate a Cagliari (2007). Ha pubblicato per Il Maestrale le monografie: La parola ritrovata. Poetica e linguaggio in Pascale Dessanai (2000); Régula castigliana. Poesia sarda e metrica spagnola dal '500 al '700 (2008); Le canzoni di Pisurzi (2017); le edizioni critiche: Sergio Atzeni, Racconti con colonna sonora e altri "in giallo" (2002, 2008) e Versus (2008); Peppinu Mereu, Poesie complete (2004, 2007, 2010) e Lettere poetiche inedite a Eugeniu Unale (2011); Attilio Deffenu, Scritti giornalistici (2008). È autore di saggi e articoli di argomento letterario e filologico, comparsi in volume e in rivista. Ha curato opere di Giulio Angioni, Gavino Ledda, Alberto Masala e Francesco Masala. Come editor ha lavorato a oltre 100 libri, di narrativa, saggistica e poesia.



top

Recensioni

18 lug 2017 - «L’Unione Sarda» | Manuela Arca


9 lug 2017 - «La Nuova Sardegna» | Lutzianu Piras

top



top