catalogo

La stirpe dei re perduti

La stirpe dei re perduti

Paola Alcioni

La stirpe dei re perduti


Narrativa
2003

349 pp.



Gurtei (Sardegna) 1867: Aleni Ballester, in una notte di tempesta, il mare in burrasca in fondo alla valle, è svegliata da una cantilena lontana che parla di tre segreti maledetti. Valencia 1494: Frate Inocencio, nella sua cella della fortezza di Xàtiva, termina di tracciare un disegno su una pergamena, soffia sulla candela e cade in un sonno-sogno profondo e inquietante. Cagliari 1867: il medico Marco Raschini, con in testa i mille avvertimenti dello zio giudice, è in viaggio per Gurtei dove prenderà servizio. Cagliari 1944: Laura Balistreri, scesa dal treno, sfugge ai controlli delle SS. Cosa lega questi ed altri personaggi che vivono ne La stirpe dei re perduti? Il filo rosso della vicenda si rivela in una pergamena che scotta, su cui è vergato un albero deradicato e capovolto. Il lettore è trascinato nel flusso di un racconto dalle molte lacerazioni temporali: dalla Sardegna catalano-aragonese, a quella spagnola, passando per il Settecento, l’Europa nazista, fino ai nostri giorni. Dentro la storia un destino oscuro tracciato lungo una saga familiare. Un segreto troppo grande si perpetua annidato in una stirpe maledetta che ha un solo centro: il villaggio di Gurtei, luogo tra realtà ed immaginazione «dove il sonno può mutarsi in sogno, ed il silenzio in ira».

 

Opera vincitrice al concorso letterario nazionale per inediti “Junturas” 2002



ISBN: 978-88-86109-72-5



Nata a Cagliari nel 1955. Poetessa in lingua sarda, vincitrice di numerosi e prestigiosi premi di poesia ("Posada" e "Romangia"). Scrive racconti, collabora con giornali e riviste letterarie. La stirpe dei re perduti è il suo primo romanzo.



top

Recensioni

3 gen 2004 - La Nuova Sardegna | Paola Pittalis


4 dic 2003 - L'unione sarda | Franca Rita Porcu

top



top