catalogo

La sesta ora Volume esaurito

La sesta ora Volume esaurito

Salvatore Niffoi

La sesta ora Volume esaurito


Tascabili-Narrativa
2003

240 pp.



 

Ularzai è un villaggio misterioso: le pietre camminano e il tempo sembra essersi fermato. A Ularzai, il 6 agosto, giorno della festa della Trasfigurazione di Nostro Signore, nasce Bachis il sarto. Dai primi anni di vita, Bachis manifesta la passione per l’arte del cucito. La pedaliera della Singer del vecchio Tziu Chicchinu Buttone, il sarto del paese, scandisce con il suo ritmo le giornate del bambino. Bachis sa qual è la sua passione ma vi si oppone babbo Tidoru che mortifica l’indole di quel figlio che sembra «partorito da uno scampolo di stoffa, con l’ago in una mano, le forbici nell’altra e una bobina al posto del cuore». L’arrivo in paese di un famoso regista per le riprese di un film, finisce per rappresentare un’occasione preziosa per il giovane di talento. L’esperienza di costumista lo porta presto nella Capitale, oltremare, e si avvia ad una carriera nel mondo della moda. Ma potrà questa nuova avventura liberarlo dalla magia del “paese degli umili” dove il destino degli uomini è governato da forze oscure e scandito dai sei tocchi maledetti dell’orologio della torre pisana.

 



ISBN: 978-88-86109-70-3



SALVATORE NIFFOI (Orani 1950). Esordisce nel 1997 stampando in proprio il romanzo Collodoro (ripreso da Adelphi, 2008) e con il successivo Il viaggio degli inganni (Il Maestrale, 1999) si segnala subito come una delle voci più originali della Nuova letteratura sarda, confermandosi con Il postino di Piracherfa (Il Maestrale, 2000; traduz. francese: Zulma, 2004), Cristolu (Il Maestrale, 2001), La sesta ora (Il Maestrale, 2003). Con l’uscita de La leggenda di Redenta Tiria (2003; poi Adelphi, 2005) si afferma fra i maggiori scrittori italiani, consolidando questa posizione con gli altri titoli pubblicati per Adelphi: La vedova scalza (2006, Premio Campiello), Ritorno a Baraule (2007), Il bastone dei miracoli (2009), Il pane di Abele (2009), Il lago dei sogni (2011). Nel 2007 pubblica per Il Maestrale L’ultimo inverno, lo stesso editore raccoglie questo e i suoi primi romanzi nel volume I malfatati (2011). In seguito escono per Feltrinelli Pantumas (2012) e La quinta stagione è l’inferno (2014), per Giunti Il venditore di metafore (2017), Il cieco di Ortakos (2019), Le donne di Orolé (2020). Nel 2021 pubblica per Il Maestrale il romanzo Il sogno dello scorpione.

 



top




top